Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo

Il 5 per mille al Comune di Cavezzo per i Servizi Sociali
Autore:Servizi Sociali - Ultimo Aggiornamento:06/05/2006 11.16.00 Stampa Documento


Servizi_Sociali.jpg

Il Sindaco invita a destinare il 5 per mille al Comune di Cavezzo per sostenere gli interventi dei Servizi Sociali
Di seguito il testo della lettera inviata a tutte le famiglie cavezzesi:

Cari Cavezzesi,

da quest’anno con la dichiarazione dei redditi è possibile destinare il 5 per mille delle imposte a sostegno del volontariato, della ricerca scientifica e delle attività sociali del proprio Comune di residenza.
È una destinazione che non si sostituisce a quella dell’8 per mille, che continuerà ad essere assegnata come negli anni precedenti.
È una quota che non si aggiunge alla somma da versare al fisco, ma che vi rientra comunque.

Ogni giorno il Comune di Cavezzo è impegnato nella difesa della persona e della famiglia, dei diritti dei bambini e degli adolescenti, lotta contro la povertà e l’esclusione sociale, promuove politiche a favore di anziani e disabili.
È un impegno importante e qualificante, che spesso affrontiamo in collaborazione con le associazioni di volontariato, a loro volta possibili destinatarie dirette di questo 5 per mille.

La scelta di destinare il 5 per mille è comunque una scelta importante. Destinarlo al Comune di Cavezzo:
· rappresenta un contributo che il Comune saprà restituire ai cittadini, tramite il miglioramento e la qualificazione dei servizi rivolti agli anziani, all’infanzia, ai disabili, alle famiglie;
· costituisce un sostegno in settori dove le esigenze e le necessità d’intervenire sono in continua crescita.

Destinare il 5 per mille al Comune è facile: basta firmare nell’apposita casella prevista nel modello di dichiarazione dei redditi. Ed è importante che ogni cittadino selezioni come destinare questo contributo. Infatti i finanziamenti non assegnati non verranno ridistribuiti e la quota, da versare comunque, sarà destinata allo Stato.

È un gesto che non costa nulla, ma che può contribuire in modo decisivo a migliorare la qualità della vita di tutti.

Cavezzo, maggio 2006
                                                                             Il Sindaco
                                                                        Stefano Draghetti

 

Per ulteriori informazioni cliccare qui sotto sul pieghevole informativo

 

Documenti da Scaricare:


Per maggiori informazioni rivolgiti a:

Note legali - Privacy - Elenco siti tematici