Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo

Uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini
Autore:Polizia municipale - Ultimo Aggiornamento:12/02/2008 18.14.34 Stampa Documento


cinture.jpg A partire dal 14 aprile 2006 è in vigore la nuova legge sulle cinture di sicurezza che prevede numerose novità, sia per la tipologia dei veicoli, sia per i destinatari (adulti e bambini) che ne devono fare uso.
In generale, ogni volta che si occupa un posto a sedere su un veicolo dotato di cinture di sicurezza, è obbligatorio per tutti, conducente e passeggero, utilizzarle e, nel caso di bambini, di adottare i sistemi di ritenuta idonei (seggiolini o adattatori). Tali sistemi di ritenuta debbono essere usati su tutte le categorie di veicoli sotto elencate e purchè questi ultimi ne siano dotati:
- tutti i veicoli destinati al trasporto di merci (fino ad una massa superiore a 12 t. comprese);
- le autovetture;
- gli autoveicoli per trasporto promiscuo;
- i taxi e veicoli adibiti al noleggio con conducente;
- i veicoli destinati al trasporto di persone con più di 8 posti a sedere oltre al conducente (fino ad una massa superiore a 5 t. compresi, cioè minibus, bus e pullman), se di età superiore a 3 anni, quando sono seduti ed il veicolo è in movimento. Con l'esonero per i passeggeri su quei veicoli autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana (ovvero l'autobus urbano).
Per quanto concerne il trasporto dei bambini a bordo di veicoli, la nuova norma introduce l'obbligo dei sistemi di ritenuta abbinandolo al concetto di bambino con riferimento all'altezza dello stesso e solo in via residuale alla sua età anagrafica.
Tra le innovazioni contenute nel provvedimento c'è l'obbligo di assicurare al sedile i bambini di statura inferiore a 1,50 metri facendo uso di un cuscino sollevatore ed adattatore che permetta al bambino di essere trattenuto dalle stesse cinture di sicurezza previste per gli adulti.
Il decreto proibisce anche l'installazione di seggiolini per bambini rivolti contromarcia sui posti protetti da airbag, a meno che non sia possibile disattivarlo.
In caso di inosservanza alle predette disposizioni, oltre alla sanzione prevista dal comma 10 dell'art. 172 del C.d.s., è prevista la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida che raddoppiano per coloro che hanno conseguito la patente da meno di 3 anni. 
 

Documenti da Scaricare:


Per maggiori informazioni rivolgiti a:

Note legali - Privacy - Elenco siti tematici