Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo

Carta di identità per residenti
Autore:Servizi demografici - Ultimo Aggiornamento:16/09/2016 8.09.19 Stampa Documento


Normativa di riferimento:
Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza approvato con RD 773/31 e successive modificazioni.

Requisiti e modalità di richiesta 
La carta di identità è il documento di riconoscimento attestante l'identità di una persona.

La validità della carta di identità varia in relazione all'età del richiedente:
- triennale: per i minori di anni 3;
- quinquennale: fra i 3 ed i 17 anni;
- decennale: per i maggiorenni. 

Si può richiedere il rinnovo sei mesi prima della data di scadenza. Non si rinnova nè in caso di variazione di dati concernenti lo stato civile nè in caso di variazione della residenza o della professione.

Può essere richiesta all'Ufficio Anagrafe dai cittadini maggiorenni residenti nel Comune, presentandosi personalmente, con tre fotografie uguali e recenti  (formato tessera), un documento di riconoscimento e la Carta in scadenza. Affinché il documento sia valido per l'espatrio, occorre sottoscrivere, su modello fornito dall'Ufficio, una dichiarazione che non ci si trovi in alcuna della condizioni ostative previste per il rilascio del passaporto.

 - In presenza di figli minori i genitori separati legalmente, divorziati, vedovi, celibi o nubili, hanno l'obbligo di munirsi dell'autorizzazione del Giudice Tutelare. Tale autorizzazione del Giudici Tutelare non è necessaria quando il richiedente abbia l'assenso dell'altro genitore legittimo da cui non sia legalmente separato e che dimori nel territorio della Repubblica, altresì non occorre per i genitori naturali conviventi.

 - Per i minorenni, occorre presentarsi personalmente accompagnati da entrambi i genitori, affinché il documento sia valido per l'espatrio. In caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore è possibile supplire a ciò mediante l'autorizzazione del Giudice Tutelare.                                                                                                                      

Se si richiede la sostituzione della carta di identità deteriorata questa va riconsegnata. In caso di smarrimento o sottrazione, per ottenere il nuovo rilascio è necessario presentare la denuncia già inoltrata ai Carabinieri od alla Polizia, nonché documento di riconoscimento valido (ricordarsi che per fare la denuncia occorre sapere il numero della carta di identità smarrita o rubata, numero che si ottiene recandosi personalmente all'Anagrafe).                                 

 - E' possibile richiedere il rilascio o il rinnovo a domicilio solo per gravi motivi di salute (problemi di deambulazione, invalidità...). Un familiare maggiorenne dovrà recarsi all'Anagrafe con tre fotografie ed i dati della persona che richiede il rilascio; un incaricato si recherà poi al domicilio della persona richiedente per la consegna della Carta d'Identità e l'apposizione delle firme.

Costi:
5,16 Euro, di diritto fisso, oltre 0,26 Euro, per diritti di segreteria, sia se valida sia se non valida per l'espatrio.

 
Vedi anche:



Per maggiori informazioni rivolgiti a:

Note legali - Privacy - Elenco siti tematici