Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo

Un altro giorno divino. spettacolo teatrale a Villa Giardino
Autore:Ufficio Cultura - Ultimo Aggiornamento:11/12/2008 12.20.31 Stampa Documento


un altro giorno divino.jpg

"Un altro giorno divino"
spettacolo teatrale a Villa Giardino
Via Cavour 24 Cavezzo (MO) 
sabato 13 e domenica 14 dicembre, ore 21.

regia e drammaturgia:
Lucia Cantiello - Matteo Pederzoli

interpreti:
Elena Bignardi
Matteo Calanca
Chiara Cantiello
Massimo del Nero
Luca Mantovani
Patrizia Ninu
Matteo Pederzoli
Renata Razzaboni

Con questo spettacolo abbiamo tentato di esplorare la zona di confine che separa la follia dalla cosiddetta normalità. Attraverso i testi di Beckett (Giorni felici), Pinter (Il guardiano), Massini (L’odore assordante del bianco); Dorfman (Purgatorio) e Sarah Kane (La psicosi delle 4,48), si deduce che il confine è molto più incerto di quanto ci si immagina, e che la stessa parola confine non è appropriata per descrivere la differenza tra follia e normalità. Forse sarebbe più opportuno parlare di zona franca, o di terra di nessuno, in cui la follia è spesso generata dagli schemi e dai ruoli che il sistema in cui viviamo ci impone. Abbiamo sviluppato il triplice legame genio/follia/arte attraverso il testo di Stefano Massini, che ha immaginato la vicenda di Van Gogh internato nel manicomio di Saint Paul, e ancora di più attraverso le parole di Sarah Kane, una delle drammaturghe contemporanee che più fanno discutere, morta suicida a soli 28 anni per il male oscuro che sempre più si sta diffondendo nei nostri tempi. In questo caso è l’autrice stessa a mettersi a nudo raccontando il proprio stato di sofferenza mentale con parole cariche di un’umanità disarmante. “Un altro giorno divino” è un giorno qualunque in questa zona franca dove la differenza tra medici e pazzi è azzerata, dove all’occorrenza un pazzo si trasforma in medico e viceversa. Una giornata i cui tempi (la colazione, il lavoro, lo svago) sono scanditi dalle parole di Winnie (personaggio creato da Beckett) che ci fa entrare in un mondo fatto di quotidiana, lucida pazzia.

Matteo Pederzoli

ingresso 5 Euro
info 3471071652

Presenta
Amalgama teatro
in collaborazione con
Comune di Cavezzo - Assessorato Cultura

 

Documenti da Scaricare:


Per maggiori informazioni rivolgiti a:

Note legali - Privacy - Elenco siti tematici