Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo

Decessi
Autore:Servizi demografici - Ultimo Aggiornamento:24/07/2003 9.50.15 Stampa Documento


NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • DPR n.396 del 03.11.2000;

  • Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria – DPR n.285 del 10.09.1990 e sue modifiche e integrazioni;

  • Legge n. 26 del 28.02.2001;

  • Legge n. 130 del 30.03.2001;

  • Articoli dal 74 al 78 del Codice Civile;

  • Circolari del Ministero della Sanità n.24 del 24.06.1993;

  • Circolare del Ministero della Sanità n. 10 del 31.07.1998;

  • Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e per il Servizio del Cimitero approvato con Deliberazione Consiliare n. 57 del 03.05.1994 e sue modifiche e integrazioni;

  • Regolamento Comunale per il Servizio di Trasporto Funebre approvato con atto del Consiglio n. 126 del 28.12.2000 e successive modifiche e integrazioni.

- DENUNCIA DI MORTE

Quando si verifica il decesso di una persona è necessario informarne l’Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza: in genere si occupa di tutto l'Agenzia di Onoranze Funebri incaricata dai famigliari.

La denuncia di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso:

  • SE IL DECESSO AVVIENE IN CASA: deve essere fatta da un familiare o un suo delegato o, in mancanza, da persona informata del decesso;

  • SE IL DECESSO AVVIENE PER MORTE VIOLENTA, MORTE IMPROVVISA PER STRADA O IN LUOGHI PUBBLICI, OVVERO IN CASO DI MORTE DI PERSONE CHE VIVONO SOLE, ottenuto il NULLA OSTA al seppellimento dalla Procura della Repubblica, un familiare o un suo delegato o, in mancanza, la persona informata del decesso, si recherà presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso per la redazione dell’atto di morte e il permesso di seppellimento.

In questi casi occorre presentare:

  • Certificato di accertamento di morte compilato dal medico curante o dalla guardia medica;

  • Certificato rilasciato dal medico necroscopico;

  • Documento di identità della persona deceduta;

  • Documento di identità del familiare o di chi fa la denuncia di morte;

  • Nulla Osta al seppellimento rilasciato dalla Procura della Repubblica (solo per i casi di morte violenta, morte improvvisa per strada o in luoghi pubblici o in caso di morte di persone che vivono sole).

  • SE IL DECESSO AVVIENE IN OSPEDALE la denuncia viene fatta dall’Amministrazione Ospedaliera al Comune di evento, il quale a sua volta la trasmetterà al Comune di residenza della persona defunta;

 

- PERMESSO DI SEPPELLIMENTO

Il permesso di seppellimento è l'atto amministrativo - conseguente alla iscrizione della dichiarazione di decesso negli appositi registri - attraverso cui l'Ufficiale dello Stato Civile autorizza la sepoltura della persona deceduta.


 


Note legali - Privacy - Elenco siti tematici