Comune Cavezzo
Amministrazione Trasparente
URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Biblioteca Comunale
Speciale Scuola
Polizia Municipale
Protezione Civile
Servizio Civile Nazionale
Associazione Comuni Modenesi Area Nord
Associazioni
SMS Traffic
Iscriviti alla newsletter del Comune di Cavezzo
Home /

Autorizzazione per scarichi di acque reflue
Autore:Ufficio Igiene Urbana e Ambiente - Ultimo Aggiornamento:10/03/2005 15.58.16 Stampa Documento


Descrizione
E’ il titolo amministrativo rilasciato dal Comune o dalla Provincia di Modena in rapporto alla natura e recapito dello scarico, per lo scarico delle acque reflue domestiche, assimilate alle domestiche ed industriali e produttive.

Normativa di riferimento
La normativa, recante disposizioni in materia di tutela della acque dall’inquinamento, è la seguente:
- Decreto Legislativo 11.05.1999 n. 152 come modificato dal Decreto Legislativo 
  18.08.2000 n. 258
- Deliberazione della Giunta Regionale n. 1053 del 09.06.2003
  
Definizioni di “acque reflue”

1) Sono acque reflue domestiche quelle
:
- derivanti dall’attività domestica (servizi igienici, cucine)
- derivanti da servizi igienici, cucine  e/o  mense di  attività commerciali e produzione di beni (alberghi e ristoranti, laboratori di parrucchiere, barbiere ed istituti di bellezza, lavanderie e stirerie con attività rivolta esclusivamente all’utenza residenziale, vendita al dettaglio di generi alimentari e altro commercio al dettaglio, anche con annesso laboratorio di produzione finalizzato alla vendita)

2) Sono acque reflue assimilate alle domestiche quelle:
- derivanti da  strutture (magazzini, vasche, piazzali, ecc..)  di imprese dedite esclusivamente alla coltivazione dei fondi agricoli purchè siano osservate, per esigenze di tutela dell’ambiente, le prescrizioni e le norme vigenti per la gestione dei contenitori/imballaggi di antiparassitari, degli oli lubrificanti e carburanti delle macchine agricole);
- derivanti dal lavaggio di strutture ed attrezzature zootecniche connesse con l’allevamento (sale di mungitura);
- derivanti da imprese di trasformazione e valorizzazione della propria produzione agricola (lavaggio di attrezzature e sala di lavorazione di caseifici, di cantine vitivinicole, di attività di preparazione/commercializzazione di prodotti ortofrutticoli).
    
3) Sono acque reflue industriali e produttive quelle:
- derivanti da attività che da origine ad acque diverse dalle acque reflue domestiche (di cui sopra) e diverse dalle acque meteoriche;
- derivanti, inoltre, da autolavaggi e mattatoi
- di lavaggio delle aree esterne impermeabili di stabilimenti (acque di prima pioggia)
- derivanti da impianti di raffreddamento.

Tipologie di scarico acque reflue
Le tipologie di scarico delle  acque  reflue sono sostanzialmente le seguenti :
- a) scarichi in fognatura pubblica
- b) scarichi in corpo idrico superficiale (fossi stradali, interpoderali,..)
- c) scarichi su suolo ad uso agricolo (da imprese agricole)

Modalità
Tutti gli scarichi di acque reflue devono essere autorizzati, previa presentazione di domanda in bollo indirizzata al Comune di Cavezzo o alla Provincia di Modena, in rapporto alla origine, natura  e recapito dello scarico.

 
Vedi anche:



Per maggiori informazioni rivolgiti a:

Note legali - Privacy - Elenco siti tematici