Telefono: 0535-49850     Fax: 0535-49840     Email: comunecavezzo@cert.comune.cavezzo.mo.it    

Decessi

Decessi e servizi funebri, Procedure    17/07/2003
Stampa

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • DPR n.396 del 03.11.2000;

  • Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria – DPR n.285 del 10.09.1990 e sue modifiche e integrazioni;

  • Legge n. 26 del 28.02.2001;

  • Legge n. 130 del 30.03.2001;

  • Articoli dal 74 al 78 del Codice Civile;

  • Circolari del Ministero della Sanità n.24 del 24.06.1993;

  • Circolare del Ministero della Sanità n. 10 del 31.07.1998;

  • Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e per il Servizio del Cimitero approvato con Deliberazione Consiliare n. 57 del 03.05.1994 e sue modifiche e integrazioni;

  • Regolamento Comunale per il Servizio di Trasporto Funebre approvato con atto del Consiglio n. 126 del 28.12.2000 e successive modifiche e integrazioni.

DENUNCIA DI MORTE

Quando si verifica il decesso di una persona è necessario informarne l’Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza: in genere si occupa di tutto l’Agenzia di Onoranze Funebri incaricata dai famigliari.

La denuncia di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso:

  • SE IL DECESSO AVVIENE IN CASA: deve essere fatta da un familiare o un suo delegato o, in mancanza, da persona informata del decesso;

  • SE IL DECESSO AVVIENE PER MORTE VIOLENTA, MORTE IMPROVVISA PER STRADA O IN LUOGHI PUBBLICI, OVVERO IN CASO DI MORTE DI PERSONE CHE VIVONO SOLE, ottenuto il NULLA OSTA al seppellimento dalla Procura della Repubblica, un familiare o un suo delegato o, in mancanza, la persona informata del decesso, si recherà presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso per la redazione dell’atto di morte e il permesso di seppellimento.

In questi casi occorre presentare:

  • Certificato di accertamento di morte compilato dal medico curante o dalla guardia medica;

  • Certificato rilasciato dal medico necroscopico;

  • Documento di identità della persona deceduta;

  • Documento di identità del familiare o di chi fa la denuncia di morte;

  • Nulla Osta al seppellimento rilasciato dalla Procura della Repubblica (solo per i casi di morte violenta, morte improvvisa per strada o in luoghi pubblici o in caso di morte di persone che vivono sole).

  • SE IL DECESSO AVVIENE IN OSPEDALE la denuncia viene fatta dall’Amministrazione Ospedaliera al Comune di evento, il quale a sua volta la trasmetterà al Comune di residenza della persona defunta;

 

PERMESSO DI SEPPELLIMENTO

Il permesso di seppellimento è l’atto amministrativo – conseguente alla iscrizione della dichiarazione di decesso negli appositi registri – attraverso cui l’Ufficiale dello Stato Civile autorizza la sepoltura della persona deceduta.


Torna all'inizio dei contenuti