Telefono: 0535-49850     Fax: 0535-49840     Email: comunecavezzo@cert.comune.cavezzo.mo.it    

Gestione delle cose ritrovate

Giustizia, Procedure    27/10/2008
Stampa

In tema di cose ritrovate il codice civile prevede che le cose mobili che non sono proprietà di alcuno si acquistano con l’occupazione.
Chi trova una cosa mobile deve restituirla al proprietario e, se non lo conosce, deve consegnarla senza ritardo al sindaco del luogo in cui l’ha trovata, indicando le circostanze del ritrovamento.
Il sindaco rende nota la consegna per mezzo di pubblicazione nell’albo pretorio del comune, da farsi per due domeniche successive e da restare affissa per tre giorni ogni volta.
Trascorso un anno dall’ultimo giorno della pubblicazione senza che si presenti il proprietario, la cosa oppure il suo prezzo, se le circostanze ne hanno richiesto la vendita, appartiene a chi l’ha trovata.
Così il proprietario come il ritrovatore, riprendendo la cosa o ricevendo il prezzo, devono pagare le spese occorse.
Qualora nessuno manifesti interesse al ritiro delle cose, l’Amministrazione provvederà alla demolizione d’ufficio.

Documenti da scaricare:

Torna all'inizio dei contenuti