Telefono: 0535-49850     Fax: 0535-49840     Email: comunecavezzo@cert.comune.cavezzo.mo.it    

Il Servizio Civile per il bene della comunità

Notizie    20/01/2021
Stampa

Partecipare ad un progetto di Servizio Civile significa dedicare un anno della propria vita a  favore di un progetto solidaristico, inteso come impegno per il bene della comunità in cui si opera.

Servizio Civile vuole anche dire avere accesso a una grande opportunità educativa e formativa, di crescita personale, di educazione alla cittadinanza attiva, entrando in contatto con le comunità locali e dandovi un importante e concreto contributo allo sviluppo sociale e culturale.

Chi sceglie di impegnarsi nel Servizio Civile mette in gioco prima di tutto sé stesso, scegliendo di fare propria un’esperienza qualificante che arricchirà sia da un punto di vista professionale che umano, mettendosi a confronto con un mondo fatto di proprie regole, orari, mansioni specifiche e di relazioni interpersonale che possono rappresentare una tappa preziosa nel percorso formativo.

Dal 15 gennaio 2020 al 14 gennaio 2021 si è svolto presso i nove comuni dell’Area Nord il progetto di servizio civile 2019/2020 “Giovani al centro”. Il progetto pensato nell’ambito della promozione culturale, ha visto coinvolte le nove biblioteche del Sistema Bibliotecario dell’Area Nord della provincia di Modena (SBAM), che hanno ospitato diversi ragazzi di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

A Cavezzo i due volontari Gemma e Antonio hanno dato il loro prezioso e personale contributo in questi dodici mesi così diversi dal solito, strani e complicati per tutti e anche per la Biblio.

I lettori della biblioteca hanno potuto godere di un servizio di qualità anche grazie a loro e alla loro capacità di rendersi disponibili a tutte le attività e lavori necessari, senza mai tirarsi indietro.

Auguriamo a Gemma ed Antonio tutto quelle che desiderano di bello e positivo, certi che porteranno un pezzettino di questa esperienza e della Biblio sempre con loro.
Grazie di cuore

Dalla Biblio di Cavezzo, gennaio 2021

Torna all'inizio dei contenuti