Telefono: 0535-49850     Fax: 0535-49840     Email: comunecavezzo@cert.comune.cavezzo.mo.it    

Impianti tecnici e tecnologici – prescrizioni di carattere illuminotecnica

Ambiente, Procedure    25/01/2008
Stampa

Con delibera di Consiglio n.59 del 29/10/2007 è stata approvata la terza variante al RUE. Si evidenziano l’art.36 e l’art. 39 bis, aventi carattere di rilevanza generale.

Impianti  tecnici e tecnologici (art. 36 del Rue)
L’inserimento di impianti tecnici e tecnologici deve avvenire nel rispetto delle strutture preesistenti.
Antenne paraboliche: è vietata la collocazione su fronti dei fabbricati. In copertura la parabola dovrà assumera la colorazione del manto di copertura. Dovrà essere collettiva centralizzata negli interventi di nuova costruzione, ristrutturazione edilizia, ampliamento, demolizione e ricostruzione. In tutti i casi l’antenna non dovrà superare di ml 1.5 il colmo del fabbricato.
Impianti di condizionamento e climatizzazione dell’aria a qualunque uso adibito: è vietata la collocazione sul fronte principale del fabbricato, se non in nicchia nelle zone destinate a terrazze. nei frinti secondari visibili da strade o spazi pubblici è consentita purchè avvenga in nicchia o sia opportunamente mimetizzata e d in armonia con la partitura delle finestrature e degli aspetti formali della facciata. In copertura sono ammessi purchè, anche in questo caso, venga messo in atto una adeguata azione di riduzione all’impatto visivo negativo. La rumorosità derivante dall’installazione di suddetti impianti, non dovrà superare i limiti imposti dalla zonizzazione acustica comunale. In caso di mancato rispetto della norma, oltre all’ordinanza di rimozione, è prevista una sanzione a carico del proprietario dell’immobile e dell’installatore dell’impianto, pari a Euro 200 ciascuno. Per gli impianti esistenti alla data di adozione della presente variatne: dovranno essere adeguati alle presenti norme in occasione dei primi interventi manutentivi necessari quali: per le antenne la sostituzione della parabola; per gli impianti di condizionamento: la sostituzione di parte o dell’intero macchinario esposto.

Prescrizioni di carattere illuminotecnica (art. 39 bis del RUE)
Su tutto il territorio comunale gli impianti di pubblica e privata illuminazione esterna dovranno rispondere ai requisiti della “direttiva per l’applicazione dell’art.2 della L.R. 29/9/03 n.19 recante norme in materia di riduzione dell’inquinamento luminoso e di risparmio energetico” approvata con DGR n.2263 del 29/12/05, così come rappresentata nella “Circolare esplicativa delle norme in materia di riduzione dell’inquinamento luminoso e di risparmio energetico” n. 14096 del 12/10/2006 

Torna all'inizio dei contenuti