Salta al contenuto

Contenuto

Cerimonia commovente e sentita domenica 15 ottobre in occasione della giornata dei bambini mai nati. Al cimitero di Cavezzo si è tenuta infatti l’inaugurazione del giardino degli angeli, alla presenza del sindaco Lisa Luppi e delle autorità. Nell’occasione è stata anche scoperta un’opera realizzata per l’occasione con una targa: un’opera dedicata agli angeli che non hanno mai visto una luce.

Il giardino rappresenta  un’area allestita e destinata alla sepoltura dei bambini mai nati che già esisteva ma che è stata riordinata e sistemata. Il  “Giardino degli angeli” sarà riservato alla sepoltura dei bimbi al di sotto delle 20 settimane di gestazione. L’idea è nata dal Servizio Accoglienza alla Vita di Cavezzo, gruppo che fa capo al Movimento Per La Vita ed è stata subito accolta dal sindaco.

‘E’ stato Un momento molto commovente di testimonianze intense – afferma l’assessore ai servizi sociali Ilaria Lodi. Per i genitori sarà un’opportunità di uno spazio per dare degna sepoltura a creature mai nate.

<E’ un gesto di umanità che dà la possibilità alle famiglie che vivono il dramma di perdere un bambino prima che nasca di poter scegliere – afferma il sindaco Luppi.  Scegliere di avere un luogo fisico dove portare un fiore, dove ‘abbandonarsi’ ad un pensiero. E’ una questione di umanità, affinché i genitori possano piangere il proprio bambino mai nato in un luogo concreto>

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 22-10-2023, 09:10