Salta al contenuto

Contenuto

L’amministrazione comunale di Cavezzo desidera ringraziare pubblicamente i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile che questa mattina, in collaborazione con i cantonieri comunali, hanno provveduto alla rimozione di una notevole quantità di rifiuti, in gran parte vecchi mobili in legno di abitazione privata, che giacevano da qualche giorno abbandonati sulla riva del fiume Secchia, all’altezza di via Casare, non lontano dal confine con il territorio comunale di San Possidonio, come segnalato dai residenti della zona. I rifiuti, che avrebbero dovuto, come tutti gli ingombranti, essere conferiti all’isola ecologica, sono stati portati nottetempo, probabilmente a bordo di un singolo furgone, oltrepassando l’argine e un passaggio abbastanza stretto che corre accanto a una vigna. Nell’attesa che le forze dell’ordine possano individuare i responsabili di questo gesto incivile, la Protezione Civile cavezzese, di concerto con il Comune, ha deciso di provvedere alla pulizia dell’area non solo per senso civico, ma anche per scongiurare che una tale mole di materiale, in caso di innalzamento del livello del fiume, possa essere trascinata a valle, aumentando i rischi per la sicurezza idraulica.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 07-08-2023, 07:08